Eutanasia e diritti civili

Il dibattito pubblico sull’eutanasia è come l’influenza stagionale, ritorna ogni anno, spesso in occasione di qualche caso di cronaca, e, se non ci si vaccina preventivamente, può fare parecchi danni. Comunemente si dice che una legge sull’eutanasia darebbe a pazienti e cittadini quella libertà di decidere sulla propria morte, che oggi gli è negata, come se la morte fosse un diritto e non un odioso dovere. Spesso si confondono eutanasia e suicidio assistito. Mentre, il suicidio assistito sarebbe decisione presa solo e unicamente dal soggetto che chiede di essere aiutato a morire, l’eutanasia implicherebbe che qualcun altro giudichi per noi se la nostra vita vale ancora di essere vissuta o

Via Antonio Altan 47 - 33078 San Vito al Tagliamento